miopia,ipermetropia,astigmatismo

lenti fachiche, difetti visivi, miopia

 

Il Dott. Luraschi opera interventi di chirurgia refrattiva per la correzione dei difetti visivi con laser ad eccimeri e lenti intraoculari fachiche e interventi per la rimozione della cataratta con impianto di lenti multifocali per la correzione della presbiopia .

 

Grazie alla sua esperienza e con l'ausilio delle più moderne tecnologie, i pazienti potranno recuperare in tempi brevi il benessere ed indipendenza dagli occhiali .

 

Grazie al Topografo Sirius installato presso il nostro centro è possibile valutare la cornea in caso di chirurgia refrattiva,cheratocono,trapianti corneli,esiti di chirurgia del segmento anteriore

Grazie alla OCT (Tomografia Coerenza Ottica) installato presso il centro , il Dott. Luraschi è in grado di analizzare in tempo reale la retina e il nervo ottico dei pazienti diagnosticando eventuali patologie di questi apparati.

cataratta,glaucoma, cheratocono

Avere una maggiore consapevolezza riguardo le patologie che affliggono la propria vista è il primo passo per poterle curare.

 

Conoscendone i sintomi e lo sviluppo nel tempo, i pazienti potranno ricorrere allo specialista limitando i danni da esse derivanti o addirittura prevenendo eventuali peggioramenti, ponendo il medico nella condizione di intervenire in maniera efficace e tempestiva.

Conoscere il nemico per combatterlo

 

Glaucoma: è una patologia molto diffusa che affligge il 10% della popolazione al di sopra dei 70 anni e la cui incidenza aumenta con l'età. Il glaucoma non presenta sintomi evidenti e non provoca dolore.

 

Diabete e occhi: esami periodici del livello degli zuccheri nel sangue e visite oculistiche a scadenze regolari sono il miglior modo per mantenere nel tempo una vista ottimale e combattere il diabete.

 

Strabismo: è una patologia che va curata al più presto per evitare il sopraggiungimento di deficit visivi importanti come l'ambliopia monolaterale che compromette il funzionamento di un occhio. Lo strabismo colpisce il 5% della popolazione infantile.

 

Allergie oculari: si manifestano con gonfiore e prurito agli occhi e sono provocate da un'esposizione a sostanze cui l'organismo è particolarmente sensibile. Ne esistono sia di stagionali, sia di ricorrenti ma in entrambi i casi esistono cure rapide ed efficaci.

 

Per approfondimenti sulle singole patologie è possibile navigare nella sezione "Patologie" cliccando qui.

maculopatie DELLA RETINA

trattamento con farmaci anti vegf

La retina quando si ammala nella sua parte centrale cosidetta macula si compromette notevolmente la capacità visiva .

Le terapie attuali con farmaci antivegfs si cerca di bloccare l'evoluzione negativa della malattia

cheratocono CORNEALE

trattamento con cross linking

Il cheratocono è caratterizzato da una deformazione progressiva della cornea che tende a assumere la forma di un cono e ad assottigliarsi. Il cross linking è un rinforzo della struttura della cornea mediante un consolidamento dei legami tra le fibre del collagene corneale ottenuta con riboflavina e con i raggi UV.

occhio secco

trattamento luce pulsata

COS’È LA SINDROME DA OCCHIO SECCO?

La Sindrome da Disfunzione Lacrimale (detta anche “occhio secco”) è una patologia che impiega anni a manifestarsi, e che può peggiorare in caso non venga curata. Oltre 100 milioni di persone soffrono di questo disturbo. La sindrome si manifesta in due principali forme: quella derivante da eccessiva evaporazione lacrimale (dislacrimia) e quella causata da ridotta produzione lacrimale (ipolacrimia).

L’eccessiva evaporazione lacrimale, che è la causa dell’86% dei casi di occhio secco, è provocata dall’ostruzione delle ghiandole di Meibomio che si trovano nelle palpebre.
Tale patologia riguardante l’ostruzione dei dotti ghiandolari è nota come Disfunzione delle ghiandole di Meibomio.
Queste ghiandole sono responsabili della produzione dello strato lipidico delle lacrime.
Quando non funzionano correttamente, non secernono sufficiente sostanza oleosa nel film lacrimale.

Di conseguenza le lacrime, che servono a lubrificare gli occhi e a proteggerli, evaporano troppo velocemente. Un insufficiente strato lipidico può causare un’evaporazione lacrimale da 4 a 16 volte più rapida.

La ridotta produzione lacrimale si verifica quando le ghiandole lacrimali non creano una quantità sufficiente di soluzione acquosa in grado di mantenere l’umidità oculare.

Quali sono i fattori di rischio più comuni della Sindrome da occhio secco?

Le modifiche degli equilibri ormonali nelle donne durante la menopausa, in particolare i diminuiti livelli di estrogeni, possono causare una progressiva atrofia delle ghiandole di Meibonio, che ostruendosi, riducono la quantità di secrezione lipidica.
La diminuzione dei livelli di estrogeni può favorire le condizioni in base alle quali i batteri stafilococco proliferano nelle ghiandole di Meibomio. Questo si traduce in una diminuzione del livello di secrezione oleosa.
Altri fattori che possono causare o aggravare la disfunzione delle ghiandole di Meibomio sono l’età, l’uso e l’igiene delle lenti a contatto, l’uso di cosmetici e alcune malattie, in particolare il diabete.
Sintomi comuni nella Sindrome da occhio secco:

secchezza oculare

disagio e irritazione

formicolio o sensazione di un corpo estraneo nell’occhio

sensazione di bruciore o dolore

lacrimazione eccessiva

arrossamento

spurgo

affaticamento

prurito

disturbi della vista

fotofobia

In che modo la Sindrome da occhio secco influisce negativamente sulla vista e sulla qualità della vita

I sintomi della Sindrome da occhio secco possono essere spiacevoli, nonché causa di grossi disagi. Incombenze basilari nell’uso della vista come leggere, utilizzare un computer, guidare o guardare la televisione possono diventare difficili. L’uso delle lenti a contatto potrebbe essere inibito. E con il trascorrere delle ore della giornata, probabilmente i sintomi diverrebbero più accentuati, impedendo la pratica delle normali attività che siete soliti svolgere. Il forte disagio sottolinea una reale condizione fisica che richiede una terapia che arresti il ciclo di deterioramento e l’aggravarsi dei sintomi della patologia dell’occhio secco. La sindrome da occhio secco è una patologia cronica, che senza adeguati interventi può portare alle seguenti problematiche:

Aumento dell’evaporazione lacrimale

Instabilità del film lacrimale

Lesioni della superficie oculare

Aumento del malessere

Infiammazione e lesione delle cellule

Instabilità e diminuzione della vista

 

COS’È LA SINDROME DA OCCHIO SECCO?

La Sindrome da Disfunzione Lacrimale (detta anche “occhio secco”) è una patologia che impiega anni a manifestarsi, e che può peggiorare in caso non venga curata. Oltre 100 milioni di persone soffrono di questo disturbo. La sindrome si manifesta in due principali forme: quella derivante da eccessiva evaporazione lacrimale (dislacrimia) e quella causata da ridotta produzione lacrimale (ipolacrimia).

L’eccessiva evaporazione lacrimale, che è la causa dell’86% dei casi di occhio secco, è provocata dall’ostruzione delle ghiandole di Meibomio che si trovano nelle palpebre.
Tale patologia riguardante l’ostruzione dei dotti ghiandolari è nota come Disfunzione delle ghiandole di Meibomio.
Queste ghiandole sono responsabili della produzione dello strato lipidico delle lacrime.
Quando non funzionano correttamente, non secernono sufficiente sostanza oleosa nel film lacrimale.

Di conseguenza le lacrime, che servono a lubrificare gli occhi e a proteggerli, evaporano troppo velocemente. Un insufficiente strato lipidico può causare un’evaporazione lacrimale da 4 a 16 volte più rapida.

La ridotta produzione lacrimale si verifica quando le ghiandole lacrimali non creano una quantità sufficiente di soluzione acquosa in grado di mantenere l’umidità oculare.

Quali sono i fattori di rischio più comuni della Sindrome da occhio secco?

Le modifiche degli equilibri ormonali nelle donne durante la menopausa, in particolare i diminuiti livelli di estrogeni, possono causare una progressiva atrofia delle ghiandole di Meibonio, che ostruendosi, riducono la quantità di secrezione lipidica.
La diminuzione dei livelli di estrogeni può favorire le condizioni in base alle quali i batteri stafilococco proliferano nelle ghiandole di Meibomio. Questo si traduce in una diminuzione del livello di secrezione oleosa.
Altri fattori che possono causare o aggravare la disfunzione delle ghiandole di Meibomio sono l’età, l’uso e l’igiene delle lenti a contatto, l’uso di cosmetici e alcune malattie, in particolare il diabete.
Sintomi comuni nella Sindrome da occhio secco:

secchezza oculare

disagio e irritazione

formicolio o sensazione di un corpo estraneo nell’occhio

sensazione di bruciore o dolore

lacrimazione eccessiva

arrossamento

spurgo

affaticamento

prurito

disturbi della vista

fotofobia

In che modo la Sindrome da occhio secco influisce negativamente sulla vista e sulla qualità della vita

I sintomi della Sindrome da occhio secco possono essere spiacevoli, nonché causa di grossi disagi. Incombenze basilari nell’uso della vista come leggere, utilizzare un computer, guidare o guardare la televisione possono diventare difficili. L’uso delle lenti a contatto potrebbe essere inibito. E con il trascorrere delle ore della giornata, probabilmente i sintomi diverrebbero più accentuati, impedendo la pratica delle normali attività che siete soliti svolgere. Il forte disagio sottolinea una reale condizione fisica che richiede una terapia che arresti il ciclo di deterioramento e l’aggravarsi dei sintomi della patologia dell’occhio secco. La sindrome da occhio secco è una patologia cronica, che senza adeguati interventi può portare alle seguenti problematiche:

Aumento dell’evaporazione lacrimale

Instabilità del film lacrimale

Lesioni della superficie oculare

Aumento del malessere

Infiammazione e lesione delle cellule

Instabilità e diminuzione della vista

 

LURASCHI DR. MAURIZIO OCULISTA | 21, Viale Vannetti - 38066 Riva Del Garda (TN) - Italia | P.I. LRSMRZ55B04A839S | Tel. +39 0464 557110   - Cell. +39 338 2000094 | luraschi@alice.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy